5x1000/

10.8.17

Strada asfaltata all'ingresso dell'AMP: cosa nasconde il silenzio del Comune di Pineto?

 
Il 4 luglio scorso il WWF Teramo ha inviato una richiesta di accesso agli atti al Comune di Pineto per poter visionare la documentazione inerente l’intervento di asfaltatura della strada di ingresso alla Torre di Cerrano nell’Area Marina Protetta.
Nonostante un sollecito di due settimane fa, sono trascorsi più di 30 giorni e il Comune non ha ancora risposto.
Per il WWF Teramo si tratta di un comportamento inspiegabile.
La legge è molto chiara sulla trasparenza degli atti amministrativi e sul rispetto dei termini entro cui le pubbliche amministrazioni devono rispondere. E i termini sono scaduti.
Viene da chiedersi cosa ci sia dietro questo silenzio.
"Non ci interessa polemizzare con il Comune di Pineto e per questo abbiamo evitato di rispondere alle dichiarazioni di un esponente della maggioranza fatte durante l’ultimo consiglio comunale", dichiara Claudio Calisti, Presidente del WWF Teramo. "Ma sia chiaro che vogliamo essere messi nelle condizioni di vedere le carte che hanno autorizzato l’intervento. Oggi abbiamo fatto un nuovo sollecito e non vorremmo doverci rivolgere alla magistratura".
La vicenda riguarda l’asfaltatura di un tratto della strada che porta alla Torre di Cerrano per la quale risulta che ci sia stato anche un parere dell’Area Marina Protetta. Va verificato se tale parere sia stato dato con prescrizioni e se queste siano state rispettate.
Inoltre il WWF ha chiesto di poter vedere tutto il progetto della pista ciclabile di cui il tratto recentemente asfaltato dovrebbe essere parte.