5x1000/

9.8.16

Continua la situazione d’emergenza nel laghetto di Morro d’Oro




Nessuna notizia da parte del Corpo Forestale dello Stato, della Polizia Ambientale della Provincia, del Sindaco e della Polizia Municipale del Comune di Morro d’Oro in merito alla segnalazione di una settimana fa del WWF Teramo sulla grave situazione verificatasi in un laghetto in località Pagliare nel Comune di Morro d’Oro.
L’Associazione ha continuato a seguire la vicenda, ma non si è registrato alcun cambiamento nella situazione.
Il laghetto in questione è un bacino irriguo che, a causa delle forti piogge di metà luglio, ha subito la rottura di un argine. Ciò ha determinato lo svuotamento quasi completo del bacino e conseguenti problemi alle aree circostanti.
Lo svuotamento ha anche provocato la morte di moltissimi pesci presenti nel laghetto. E la moria sta continuando perché i pesci sopravvissuti sono rimasti intrappolati in poche pozze da cui l’acqua sta evaporando per le alte temperature.
Appena informato da alcuni cittadini del luogo di questa situazione, il WWF aveva inviato una nota a tutti gli enti competenti che però ad oggi non hanno dato alcun riscontro. Peraltro ci si chiede se il gran numero di pesci morti possano essere lasciati sul terreno così come è stato fatto fino ad ora.
Il WWF nella giornata di oggi ha presentato un nuovo esposto al Genio Civile regionale di Teramo, competente per la gestione degli invasi.