5x1000/

27.7.13

The Swollencheek all'Oasi WWF dei Calanchi


Naturalternative è un incrocio simpatico di parole tra la “naturalità” della location ed il genere musicale “alternative rock”: i due termini, fusi, danno così il titolo al concerto organizzato dall’Oasi WWF Calanchi di Atri, in collaborazione con il Comune di Atri e la cooperativa Terracoste.
Sabato 27 luglio alle ore 22:00, presso il centro visite, in località Colle della Giustizia, ci saranno The Swollencheek in concerto, una band nata nel 1988, da sempre amica del WWF.
Gli Swollencheek, termine preso in prestito da una canzone di Peter Gabriel, sono Walter Di Giacinto, Luca Scipioni, Luciano Di Matteo, Piermichele Dolceamore, Marcello Di Domenicantonio.
Durante il concerto di lancio del loro quarto album, rigorosamente in acustico, dal titolo omonimo “The Swollencheek”, avremo il piacere di ascoltare non solo pezzi propri, ma anche brani di altri autori italiani.
Da una loro dichiarazione si evince quanto ci tengano a precisare che non sono una cover band, Dolceamore, infatti ci spiega: “Destrutturiamo e ristrutturiamo pezzi altrui. E così può capitare che artisti come Tenco ed altri siano reinterpretati incrociandoli con i Velvet Underground o che i Pavement si imbattano in un brano di Edoardo Bennato. Tutto può succedere, anche di reinterpretare in maniera irriverente (ma solo nello stile) artisti come Domenico Modugno.”
L’iniziativa di suonare all’interno di una riserva naturale è molto alternativa, proprio come il genere del gruppo, ed gli Swollencheek sono molto felici della location, ben diversa dalle consuete sagre affollate dove tutto diventa abitudine.
Suonare all’Oasi WWF Calanchi di Atri sarà un modo per staccare la spina trascorrendo una serata “alternativa” immersi nella natura.